imagealt

Giornata della Memoria, non solo un giorno 2021-22

"Gli studenti sestresi ricordano la Shoa”

Grazie alla collaborazione tra Istituto Comprensivo di Sestri Levante, Istituto «Natta-De Ambrosis», Anpi, Comune di Sestri Levante e Mediaterraneo anche quest’anno si celebrerà il Giorno della Memoria con una serie di appuntamenti che vedranno gli studenti delle quinte di scuola primaria, delle terze di scuola secondaria e del biennio della secondaria di secondo grado protagonisti con incontri e letture. 

Quest'anno la tradizionale commemorazione delle vittime trasferite ad Auschwitz dal Campo 52 di Calvari, che si tiene normalmente il 21 gennaio, non ha previsto la partecipazione delle scuole a causa delle condizioni epidemiologiche. 

Mercoledì 26 gennaio presso palazzo Fascie Rossi alcuni alunni delle classi terze della Scuola Media Descalzo, presenteranno lo spettacolo: “Una gioventù offesa” rielaborazione delle testimonianze di ebrei genovesi durante la seconda guerra Mondiale con letture e, in modalità audio video, disegni, musiche e canti a cura delle terze medie e delle classi quinte della Primaria dell’IC. 

Saranno ospiti Delia Sdraffa, classe 1933, ebrea genovese che racconterà la sua vita di bambina in quel periodo, tra clandestinità, fughe,  trasferimenti e Titti Teglio, nipote della “Primula rossa genovese” il comandante aviatore Massimo Teglio che, con gli altri membri della Delasem, salvò migliaia di vite del suoi correligionari. Entrambe risponderanno alle domande che i ragazzi vorranno fare loro. 

L’evento verrà condiviso in diretta tramite piattaforma zoom con le classi rimaste a scuola ed in seguito pubblicato sui canali social del Comune e istituzionali scolastici.

Giovedì 27 gennaio la cerimonia ufficiale con le autorità presso l’aula magna dell’istituto Natta-De Ambrosis con la premiazione degli elaborati degli alunni dell’IIS e l’illustrazione del progetto del monumento in memoria dei deportati sestresi.

Le attività per la giornata della memoria non si esauriscono nel mese di gennaio: le classi prime e seconde della scuola secondaria “Descalzo”, dopo un lavoro di ricerca e di rielaborazione su alcune figure di Giusti delle Nazioni, incontreranno i compagni delle classi quinte delle scuole Primarie del Comprensivo e racconteranno loro le storie di uomini e donne che hanno operato per salvare le vite di numerosi ebrei nel corso del secondo conflitto mondiale. Gli alunni si incontreranno nel mese di marzo in occasione della giornata europea per i Giusti delle Nazioni (6 marzo), in un ideale passaggio di testimone.